o-YARA-facebook

E’ il maggio 2010 quando viene arrestato in Spagna, Pasquale Locatelli, detto Mario di Madrid, noto trafficante di droga, collegato al clan della camorra Mazzarella. Nell’ottobre dello stesso anno vengono arrestati nel Bergamasco i figli, Massimiliano e Patrizio, titolari di due imprese edili: Impresa Max di Capriate e Lopav di Ponte San Pietro. Ed è quest’ultima azienda, quella che ci interessa, che si è espansa in poco tempo grazie agli appalti milionari ricevuti per la costruzione di migliaia di alloggi, in occasione del terremoto dell’Aquila nel 2009. «I terremotati cammineranno su terra bergamasca» pubblicizzava il sito della ditta.

Infine, l’appalto per il nuovo centro commerciale di Mapello, nel comune di Brembate. All’interno delle indagini sulla scomparsa di Yara Gambirasio nel 2010 rientrò la Lopav che subì una perquisizione che diede esito negativo. Le attenzioni si concentrarono sul cantiere a due chilometri dalla casa di Yara dove si costruiva il centro commerciale, dove lavorava il muratore marocchino, Mohamed Fikri, arrestato e poi rilasciato. Una serie di coincidenze sembrano segnare il destino di Yara. Mapello è il cantiere in cui i cani molecolari hanno fiutato le tracce di Yara. Lo sponsor del Palazzetto dello sport di Brembate, dove Yara si allenava come ginnasta ritmica, era stato a lungo la Lopav. Inoltre, Fulvio Gambirasio, padre di Yara, lavora nel campo della pavimentazione, in una ditta che pare abbia avuto rapporti di collaborazione con la Lopav. A settembre dello stesso anno, Fulvio Gambirasio e Yara avevano partecipato a una festa della Lopav, poiché il papà conosceva Patrizio Locatelli, cresciuto nel suo stesso paese. Infine, il 25 novembre, poche ore prima della scomparsa di Yara, si tolse la vita in caserma di Zogno, zona Brembate, il brigadiere Pierluigi Gambirasio, il quale indagava sul traffico di droga nella regione.

Vi è la camorra nel delitto di Yara? A Brembate qualcuno è certo: «qui lo sanno tutti che può esserci la mano della camorra..».

Andrea Stifini
Associazione INdipendenza